Bambini in auto in sicurezza

A scuola di educazione stradale ci vanno sin da piccoli, ma finché in auto ci vanno con mamma e papà, la sicurezza dovrebbe essere garantita da loro. E poi, crescendo, ci sarebbe anche il buon esempio, sempre quello di mamma e papà. Per questo, guidare accanto a dei bambini impone di stare attenti due volte: la prima per la loro immediata sicurezza, e la seconda perché i bambini ci guardano e imparano da noi a rispettare le regole.

bambini in auto

Le regole? Ecco le più importanti. Il limite di velocità in autostrada è di 130 chilometri orari, a meno che non sia indicato diversamente. Nei centri abitati (dove avviene la maggior parte degli incidenti in cui sono coinvolti i bambini dentro o fuori dall’automobile) è di 50 chilometri orari, salvo diverse indicazioni. Tutti, tutti, i passeggeri, anche quelli sul sedile posteriore, devono indossare le cinture. Mentre si guida niente telefonino.

I bambini in auto devono essere i più protetti e viaggiare ben assicurati al sedile, con i loro seggiolini o con gli adattatori. Molti genitori non lo sanno, o non ci pensano, ma le statistiche lo dicono chiaramente: usare il seggiolino diminuisce notevolmente la probabilità di farsi seriamente male in caso di incidente stradale. Viceversa stare, per esempio, comodamente sdraiato in braccio alla mamma di fronte al parabrezza, o libero di giocare nell’abitacolo,può essere piuttosto pericoloso.

L’articolo 172 del Codice della strada, modificato dal decreto legislativo n. 150 del 13 aprile 2006 può essere riassunto così: chiunque salga su un automobile deve essere legato a un sedile, bambini compresi. Dalla nascita fino ai 18 chili è obbligatorio il seggiolino per i bimbi più piccoli, dai 18 ai 36 chili è obbligatorio l’adattatore, che è praticamente un rialzo che permette al bambino di indossare la cintura di sicurezza dei grandi. Seggiolino e adattatore sono più sicuri se il bambino siede sul sedile posteriore; se invece sta sul sedile anteriore è necessario disinserire l’airbag, che, in caso di urto, si gonfia a una velocità di 300 chilometri orari.

I bambini piccoli, che pesano meno di 9 chili, devono viaggiare con il seggiolino posto in senso contrario alla marcia dell’auto, per proteggerli dai movimenti bruschi e dagli urti che potrebbero proiettarli in avanti e indietro. Dopo si può girare il seggiolino, in modo da permettere loro di vedere fuori, ma è meglio sistemarli al posto di mezzo del sedile posteriore. Un ultimo suggerimento: prima di acquistare un seggiolino di sicurezza accertatevi che sia presente l’etichetta di omologazione alla normativa europea 44/03.

Volete rallegrare l’auto in cui viaggiate con i vostri piccoli? Potete attaccare i vostri adesivi bebè a bordo sul vetro.